Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"BLA, BLA, BLA..."

premier conteE così, anche oggi, Giuseppe Conte ha consumato l’ennesima promozione elettorale, quella rigorosamente camuffata da conferenza stampa, da ennesimo “messaggio alla Nazione”.

Personalmente, l’ho “trovato” vuoto: il solito messaggio – estremamente retorico, peraltro – saturo di “bla, bla, bla”...

Su un punto concordo, comunque: il “virus non è ancora sparito” e stare attenti, conservando un atteggiamento responsabile, è più che doveroso.

Per il resto, “tranquilli”: non solo “andrà tutto bene” (come non si sa, però!), ma avremo, anche, la più grande riforma processuale di tutti i tempi, ovviamente pregna del giustizialismo più feroce possibile. Il popolo ha fame? “Tranquilli: diamogli in pasto “i criminali”, soprattutto quelli meramente sospettati di essere tali.

Le sinistre non cambieranno mai. Da un lato, continueranno a far finta di dispensare equiparazioni di status, pseudo-libertà e bonus vari; dall’altro, continueranno – inesorabilmente – a “prendersi l’anima”...

Un ultimo pensiero. Giusto una “chiosa” a dire il vero... Dopo aver letto le varie reazioni all'ennesimo messaggio del Premier penso, proprio, di averlo capito, “il giochetto”... In certi “ambienti” si inneggia a Conte perché, evidentemente, già lo si immagina, in prospettiva, a capo di uno schieramento elettorale moderato – uno schieramento di centro, per intenderci – appoggiato da “qualcuno” di sinistra e da “qualche altro” di destra. Personalmente, la considero una pessima scelta...