Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

 

 

 

Testata



Accedi  \/ 

Collegati al tuo Account

TROPPA

TROPPA "RICHIESTA DI STATO"!

L’ultima settimana è stata caratterizzata da molteplici occasioni di “scontro” (ma, anche, di pregnanti riflessioni) sui rapporti tra la politica e la storia; tra la nostra società e tutto quello...

E' STATO UN ERRORE ENORME AVER RINNEGATO FINI ED AN...

E' STATO UN ERRORE ENORME AVER RINNEGATO FINI ED AN...

I fatti degli ultimi giorni hanno dimostrato quanto sia stato grave, da parte dell'attuale destra, l'aver rinnegato, sia il "lavoro" svolto negli anni da Gianfranco Fini (col M.S.I., prima, e con...

PIU' CHE CONTRASTARLO, IL CENTRODESTRA BISOGNEREBBE MIGLIORARLO...

PIU' CHE CONTRASTARLO, IL CENTRODESTRA BISOGNEREBBE MIGLIORARLO...

Gli accadimenti degli ultimi giorni, con tutte le contrapposizioni politiche che ne sono derivate, hanno dimostrato quanto sia necessaria una pregnante rivisitazione critica dei rapporti tra le...

UN SOGNO ANCORA POSSIBILE

UN SOGNO ANCORA POSSIBILE

(di Fausto Longo) - Qualcuno ci aveva regalato una Destra di Governo. Una destra conservatrice e futurista, progressista e sociale, pluralista ed europea. Qualcuno ci aveva regalato la...

IL "PROCESSO" A SALVINI E L'ASTUTA MOSSA DI RENZI...

Salvini e_Renzi_2Se confermato, Renzi – astenendosi, e facendo astenere i senatori di Italia Viva dal voto in Giunta sulla “vicenda Salvini” – avrebbe trovato l’ennesimo modo per rimarcare la doppiezza e e l’inconsistenza valoriale dei Grillini che, fin quando ci hanno governavano insieme, lo hanno difeso a spada tratta, Salvini, mentre, oggi, lo vorrebbero sulla graticola: indegni e vergognosi!

A mio parere, quando l’allora Ministro dell’Interno bloccò (in mare) le navi dei migranti impedendogli di sbarcare, non solo violò la legge, ma commise anche un atto eticamente indegno.

Ma, qui, l’opinione personale conta poco, perché ciò che rileverebbe - davvero - sarebbe un :pronunciato giurisdizionale definitivo al quale, immagino, non arriveremo mai...

La vicenda, arricchita, peraltro, dalle altrettanto, vergognose chat tra magistrati, dimostra e pone l’accento su, almeno, tre altre questioni.

La prima: l’uso strumentale della giustizia è un male immenso per la democrazia.

La seconda: nella logica della divisione dei poteri, la valutazione di “opportunità politica” è parametro di oggettiva confusione.

La terza, il garantismo al quale si è più volte rifatto e riferito anche Renzi - è che è stato la “stella polare” dell’operato del centro-destra fino a qualche anno fa - non è un mero orpello, ma esplicita una fondamentale esigenza di equilibrio.

Basta con la cultura del sospetto! Basta coi processi sommari! Basta con la distruzione della vita della gente sulla scorta del giudizio social da parte del popolo! La giustizia - e con essa, la vita delle persone - è una cosa seria... Equilibrio, misura e buonsenso...

LogoV

Il "laboratorio" politico e sociale per una nuova stagione di idee...

Seguici anche su

facebook         twitter

Contatti

Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/03