Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

 

 

 

Testata



Accedi  \/ 

Collegati al tuo Account

SINTESI DA

SINTESI DA "MEZZE CALZETTE"!

Ieri, per l’Europa, e per tutti i Paesi che ne fanno parte, è stata una giornata “idealmente importante”. Per la prima volta nella storia dell’Unione, invero, si è ipotizzata un’applicazione...

IL

IL "PROCESSO" A SALVINI E L'ASTUTA MOSSA DI RENZI...

Se confermato, Renzi – astenendosi, e facendo astenere i senatori di Italia Viva dal voto in Giunta sulla “vicenda Salvini” – avrebbe trovato l’ennesimo modo per rimarcare la doppiezza e e...

Conservazione e modernità...

Conservazione e modernità...

"Dio, Patria e famiglia"... E' sempre stata questa la "grande triade" della Destra Italiana. Tutto sommato, la triade, sarebbe valida ancora oggi a condizione di rispondere, giusto, a qualche...

LA

LA "RESISTENZA"... DEI "BARBARI"...

Ho ascoltato tutti gli interventi, nessuno escluso - quindi, sia quelli a sostegno, che quelli contrari - relativi alle due mozioni di sfiducia discusse e votate oggi, al Senato, nei confronti del...

GOVERNO "BRUTTO". CENTRODESTRA, ANCHE...

fiducia conteROMA. Camera dei Deputati: dentro e fuori – Il discorso che Giuseppe Conte ha pronunciato, ieri, alla Camera è stato sì dettagliato, ma, comunque, molto lungo, dispersivo, saturo di “burocratese” ed eccessivamente supino rispetto all'Unione Europea.

Che l'Italia possa uscire dall'Unione Europea è da escludere: sarebbe un'assurdità! A sua volta, però, l'Unione dovrà assolutamente riformarsi perché, così com'è, “funziona poco”.

Nell'Aula di Montecitorio, comunque, il dibattito che ne è scaturito è stato davvero molto brutto, sia nelle forme, sia nei modi che avuto riguardo alla sostanza.

Il nascente governo sarà sicuramente legittimo dal punto di vista delle “dinamiche Costituzionali”, ma risulterà, comunque - come in effetti già è! - molto, poco credibile dal punto di vista della coerenza, sia etica che politica, ed i fatti che ne scaturiranno ne daranno tristemente atto esaltando le fragilità di una maggioranza di governo satura di contraddizioni.

Fuori dall'Aula le cose sono andate ancora peggio, comunque.

La manifestazione organizzata dalla Lega e da Fratelli d'Italia è stata intrisa di demagogia ed i gruppi estremisti che vi si sono accodati, “salutando romanamente”, peraltro, non hanno aiutato, anzi...

Il Fascismo fa parte della storia. È una “cosa” che dovrebbe considerarsi morta e sepolta perché nata e morta con Benito Mussolini. Continuare ad immaginare di potersi proporre al governo del Paese cavalcando sentimenti che andrebbero, invece, definitivamente archiviati e consegnati ai libri, peraltro identificandoli in personaggi di scarnissimo spessore, sarebbe un errore drammatico.

Ai giovani, soprattutto ai giovani, in special modo a “quelli” che stanno sprecando le loro migliori energie pur di insistere nella teorizzazione, prima, e nella realizzazione, poi, del sovranismo, di un redivivo quanto anacronistico nazionalismo, l’invito a volare alto. L'alternativa alle sinistre è un centrodestra liberale, solidale ed europeista: tutto il resto è soltanto avanspettacolo.

LogoV

Il "laboratorio" politico e sociale per una nuova stagione di idee...

Seguici anche su

facebook         twitter

Contatti

Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/03