Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

 

 

 

Testata



Accedi  \/ 

Collegati al tuo Account

TROPPA

TROPPA "RICHIESTA DI STATO"!

L’ultima settimana è stata caratterizzata da molteplici occasioni di “scontro” (ma, anche, di pregnanti riflessioni) sui rapporti tra la politica e la storia; tra la nostra società e tutto quello...

E' STATO UN ERRORE ENORME AVER RINNEGATO FINI ED AN...

E' STATO UN ERRORE ENORME AVER RINNEGATO FINI ED AN...

I fatti degli ultimi giorni hanno dimostrato quanto sia stato grave, da parte dell'attuale destra, l'aver rinnegato, sia il "lavoro" svolto negli anni da Gianfranco Fini (col M.S.I., prima, e con...

PIU' CHE CONTRASTARLO, IL CENTRODESTRA BISOGNEREBBE MIGLIORARLO...

PIU' CHE CONTRASTARLO, IL CENTRODESTRA BISOGNEREBBE MIGLIORARLO...

Gli accadimenti degli ultimi giorni, con tutte le contrapposizioni politiche che ne sono derivate, hanno dimostrato quanto sia necessaria una pregnante rivisitazione critica dei rapporti tra le...

UN SOGNO ANCORA POSSIBILE

UN SOGNO ANCORA POSSIBILE

(di Fausto Longo) - Qualcuno ci aveva regalato una Destra di Governo. Una destra conservatrice e futurista, progressista e sociale, pluralista ed europea. Qualcuno ci aveva regalato la...

Riflessioni

RIPRENDIAMOCI IL FUTURO...

giorgio almirante_2017Giorgio Almirante, dal vivo, non l'ho mai, né visto, né sentito. In ogni caso, mi lascia sempre molto perplesso vederlo (e sentirlo) ricordare con la frase "l'uomo che immaginò il futuro" da parte di forze politiche che, pur dicendo di richiamarsi al suo insegnamento, del "futuro" non hanno proprio nulla.

Dalle cose che ho letto e dai video recuperati in rete nel corso degli anni, ho capito che Almirante era una persona colta e molto intelligente (...)

Continua...

SALVINI A NAPOLI. OK. MA QUALE DESTRA?

Salvini a_NapoliNAPOLI - Dunque, Salvini, alla fine, a Napoli - come è giusto che fosse - ci è venuto e vi ha anche parlato.

Al netto della diatriba Istituzionale che, da “poveri cittadini”, abbiamo dovuto tristemente subire, nessuno può porre censure alla libera propaganda, né porre comunque veti sull'utilizzo di questa o di quella location soprattutto quando vi ostino, non soltanto quelle esigenze di equilibrio, di misura e di buon senso che si dovrebbero sempre (...)

Continua...

NAPOLI-REAL MADRID. NEL CASO, "SCUSATECI SE E' POCO"...

Dries Mertens_attaccante_del_Calcio_NapoliIl gioco del calcio riesce ad esaltare le qualità, sia di una squadra (come collettivo ma anche nella specificità delle singole individualità che la compongono) che dell'intero "popolo" che tifa. È, anzi, molto probabilmente, uno dei principali strumenti conoscitivi - e, quindi, di analisi - per cercare di tastare il polso della società "civile". Per carpirne i valori. Per cogliere le cose che non vanno. Per leggerne il "cuore", la tensione morale, i valori etici che la sostengono. Perché quando si tifa non ci sono barriere: grida l'anima (...)

Continua...

IL MAESTRO FERNANDO DELFINI. VE LO PRESENTO...

pianoforteNon sempre il nostro Paese rende onore a chi gli ha dato – ed ancora continua a dargli – lustro. A volte è distratto. Preso da altro. Certi “suoni”, non li sente.

Ecco, allora, che lo senti per intero il dovere di mettere qualche puntino sulle “I” qui e la. Di provare anche solo a raccontarla una piccola, grande storia...

Dopo Maria Tagliaferri (che mi "seguì" da privatista) e dopo il Maestro Carlo Ardissone, Fernando Delfini è stato il mio terzo Maestro/Insegnante di Pianoforte, il secondo in ordine di tempo, (...)

Continua...

"ONESTESI", BASTA!!!

renzi 2017Solite storie, purtroppo. Solita Italia... Negli ultimi giorni abbiamo appreso di vari filoni di indagine; di vari, presunti illeciti commessi “ora” da “questo” politico, “ora” da quell'altro.

E' stata emessa anche qualche sentenza di condanna “in primo grado”. Un quadro “indiziario”, insomma. Cose, in fin dei conti, tutte ancora da accertare in modo definitivo.

E' vero che certi fatti, se confermati (...)

Continua...

LIBERALI, "L'AMORE", FACCIAMOLO...

lamore facciamolo“Ti fai un giro nella piazza”, quella dei social per intenderci, e leggi sempre le stesse, solite cose. Ma davvero è così importante continuare a ragionare (ed a proporre) l'ormai anacronistico – e quasi "medievale” – distinguo tra liberali e liberisti? Tra Croce ed Einaudi”? Tra John Maynard Keynes, da una parte, e Milton Friedman, dall'altra?

Diciamoci la verità! Gli individui "comuni", gli individui "normali", tanti quesiti manco se li pongono. Non gli interessa nemmeno capirli. Le persone (...)

Continua...

FORSE, ARISTOTELE, VA "CORRETTO"...

Il nome_della_rosaRagionare sui macro-sistemi è sempre complicato. Le analisi comparative non sempre aiutano ed anche quelle strettamente analitiche possono risultare fallaci.

Forse, è molto più agevole farlo rispetto al singolo individuo, all'uomo medio, a realtà più circoscritte. Dal “particolare” all'”universale”, insomma, e sempre “a patto” che il metodo sia corretto, che sia l'unico seriamente praticabile e che non ci si chiuda a riccio cedendo alla lusinga delle tesi preconcette...

Continua...

I TASSISTI E LA DESTRA "DELLA PAGNOTTA"...

TASSISTI(ROMA) – I fatti verificatisi negli ultimi giorni, con i tassisti “sul piede di guerra” e gli scontri nelle piazze, sono una pagina parecchio brutta della vita del nostro Paese.

Sicuramente il fenomeno del trasporto privato va regolamentato ed in modo chiaro. La liberalizzazione del mercato, anche in certi settori, non è un male da combattere a tutti i costi, però. Anzi, soprattutto in certi casi, come quello in parola, è la via assolutamente preferibile a tante altre. L'importante, comunque, è che "il (...)

Continua...

ERMAL META... "AMARA TERRA MIA..."

ermal metaFino a ieri sera, lo confesso, non sapevo nemmeno chi fosse Ermal Meta... Stavo sistemando degli appunti. Seguivo il Festival di Sanremo distrattamente...

Nel marasma dei miei pensieri, però, l'incedere, lento e drammatico del suono di una chitarra. Il richiamo di "un'amica" che, senza la ben che minima forma di rispetto o di pudore, ti prende per mano per portarti con se.

"Amara terra mia" è stato uno dei più bei (...)

Continua...

AUSCHWITZ: NON BASTA PIU' SOLTANTO RICORDARE...

fini istraele_3AUSCHWITZ.. «Come diveniamo crudeli se ce ne danno il permesso. La chiamano guerra. Il suo nome vero è follia...»

Così scriveva un poeta, figlio di un gerarca Nazista, nel pieno svolgimento della seconda guerra mondiale e (quindi) dello sterminio degli ebrei...

La guerra e le sue strategie, molto spesso incomprensibili e, comunque, sempre drammatiche negli effetti, possono far commettere errori, anche grandi, anche assurdi, anche dirompenti (...)

Continua...

LogoV

Il "laboratorio" politico e sociale per una nuova stagione di idee...

Seguici anche su

facebook         twitter

Contatti

Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/03