Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

 

 

 

Testata



Accedi  \/ 

Collegati al tuo Account

MATTARELLA PREMI ANCHE GIBBONI, GADJIEV ED ARMELLINI...

MATTARELLA PREMI ANCHE GIBBONI, GADJIEV ED ARMELLINI...

Il Presidente Mattarella dovrebbe invitare (e premiare) al Quirinale anche Giuseppe Gibboni, vincitore del Premio Paganini, ed Alessando Gadjiev ed Eleonora Armellini, arrivati, rispettivamente,...

DA SALERNO, IL

DA SALERNO, IL "NUOVO PAGANINI"...

GENOVA, 26 ottobre 2021... Dopo 24 anni, il Premio Paganini, il primo posto del Concorso Internazionale per violino dedicato al nostro virtuoso più famoso della storia, è tornato nelle mani di un...

LA XVIII EDIZIONE DELLO

LA XVIII EDIZIONE DELLO "CHOPIN" DI VARSAVIA...

Anno 2021... 18° Edizione del Concorso Pianistico Internazionale "Chopin" di Varsavia. Ha vinto il 24enne canadese Bruce (Xiaoyu) Lii... All'esito di un attento esame della performance di questo...

TROPPA

TROPPA "RICHIESTA DI STATO"!

L’ultima settimana è stata caratterizzata da molteplici occasioni di “scontro” (ma, anche, di pregnanti riflessioni) sui rapporti tra la politica e la storia; tra la nostra società e tutto quello...

MATTARELLA PREMI ANCHE GIBBONI, GADJIEV ED ARMELLINI...

leonora armellini_piano-kgkD-U46070375427006Vn-656x492CorriereVeneto-Web-VenetoIl Presidente Mattarella dovrebbe invitare (e premiare) al Quirinale anche Giuseppe Gibboni, vincitore del Premio Paganini, ed Alessando Gadjiev ed Eleonora Armellini, arrivati, rispettivamente, secondo e quinta nella classifica finale del concorso Internazionale pianistico più prestigioso del mondo, quello Chopin di Varsavia.

L'Italia, terra di Santi, di navigatori e di poeti...

Un grande Paese non può continuare a premiare soltanto i campioni dello sport: che l’arte, che gli artisti, che tutto ciò che sia – ed è! – capace di elevare ed elevarci (e che non è soltanto lavoro intellettuale ma anche costante e significativo impegno fisico) abbiano la stessa dignità!

Ed investiamo sempre di più in cultura, perché un Paese privo di cultura e di preparazione, un Paese che non riconosce il merito (e che eviti di spingere ciascuna persona a raggiungere il massimo) sarà sempre una realtà da "serie B"…

LogoV

Il "laboratorio" politico e sociale per una nuova stagione di idee...

Seguici anche su

facebook         twitter

Contatti

Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/03