Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

 

 

 

Testata



Accedi  \/ 

Collegati al tuo Account

MATTARELLA PREMI ANCHE GIBBONI, GADJIEV ED ARMELLINI...

MATTARELLA PREMI ANCHE GIBBONI, GADJIEV ED ARMELLINI...

Il Presidente Mattarella dovrebbe invitare (e premiare) al Quirinale anche Giuseppe Gibboni, vincitore del Premio Paganini, ed Alessando Gadjiev ed Eleonora Armellini, arrivati, rispettivamente,...

DA SALERNO, IL

DA SALERNO, IL "NUOVO PAGANINI"...

GENOVA, 26 ottobre 2021... Dopo 24 anni, il Premio Paganini, il primo posto del Concorso Internazionale per violino dedicato al nostro virtuoso più famoso della storia, è tornato nelle mani di un...

LA XVIII EDIZIONE DELLO

LA XVIII EDIZIONE DELLO "CHOPIN" DI VARSAVIA...

Anno 2021... 18° Edizione del Concorso Pianistico Internazionale "Chopin" di Varsavia. Ha vinto il 24enne canadese Bruce (Xiaoyu) Lii... All'esito di un attento esame della performance di questo...

TROPPA

TROPPA "RICHIESTA DI STATO"!

L’ultima settimana è stata caratterizzata da molteplici occasioni di “scontro” (ma, anche, di pregnanti riflessioni) sui rapporti tra la politica e la storia; tra la nostra società e tutto quello...

Politica Nazionale

I "GUARDIANI" DELLA LIBERTA'...

I guardiani della libertà!Negli anni della Repubblica ci si è sempre vantanti delle libertà, soprattutto di quella di “parola”!

Sono stati consumati i giudizi più negletti sulla compromissione di quel diritto – peraltro legittimamente! - ed è quindi più che normale che si faccia poi un'enorme “fatica” ad accettare orientamenti differenti.

Ieri sera, ad esempio, su facebook, su quel “social” così tanto vituperato eppure così (...)

Continua...

QUEGLI AVVOCATI A RISCHIO CANCELLAZIONE...

Quegli avvocati a rischio cancellazioneRecentemente il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha approvato il regolamento attuativo della legge professionale n. 247 del 2012 che stabilisce, tra l'altro (art. 21), l’iscrizione d’ufficio degli avvocati alla Cassa Forense, vale a dire alla cassa di previdenza degli avvocati. Il regolamento in questione prevede che gli avvocati che verranno obbligatoriamente iscritti dovranno versare alla cassa forenseun minimo contributivo in misura fissa (contributo soggettivo) indipendentemente (...)

Continua...

IL LAVORO SI CREA...

il lavoro si creaE' proprio vero: quando la politica non ha soluzioni, depista, confonde, perde tempo.

L'Italia è in ginocchio. Le famiglie soffrono una crisi profondissima. “Il domani” è sempre più sbiadito, eppure la politica, anziché fare, “parla”, lancia temi di continuo, alza reiterati polveroni, senza risolvere nulla però! La classica tecnica di conservazione del potere, insomma: sul proscenio si lanciano temi di continuo e molto spesso vacui, privi di reale sostanza e solo per distrarre, per allentare la (...)

Continua...

"O CI FA O CI E'"...

Angelino Alfano“O ci fa o ci è!” C'è poco da fare... Ogni tanto il segretario del Nuovo Centro Destra sente il bisogno di far vedere che esiste: peccato che lo faccia sempre in ritardo e che i suoi interventi siano quasi sempre “fuori fuoco”.

Il Ministro degli Interni ha “annunciato" che sulle nostre spiagge, proprio in questi giorni, saranno intensificate, sia la lotta all'abusivismo commerciale, sia quella alla contraffazione dei prodotti Made in Italy!

Continua...

IL GIOCO DELL'OCA!

il gioco dell'oca(di Giuseppe Iacono) - Renzi aveva annunciato che avrebbe rifondato l’Italia in 100 giorni anche se ora, prudentemente, è passato ai 1000 eppure, se si guarda al concreto, in Italia è difficile cambiare le cose innanzitutto perché troppi gruppi di potere ben consolidati non vogliono farlo, ma anche perché il Premier ci sta mettendo del suo a complicare le cose.

Il caso più evidente è quello della riforma del Senato.

Continua...

IL "PASTROCCHIO" SUL COGNOME...

cognomiROMA. La commissione Giustizia alla Camera ha approvato il testo sul doppio cognome.

In pratica un figlio, sulla scorta della comune decisione dei genitori, potrà avere il cognome paterno, quello materno o addirittura entrambi.

Qualora non ci fosse l'accordo tra i genitori, il figlio avrebbe il cognome di entrambi, in ordine alfabetico. Questo per i nuovi nati. Per tutti gli altri, una volta diventati maggiorenni, potranno decidere di (...)

Continua...

LogoV

Il "laboratorio" politico e sociale per una nuova stagione di idee...

Seguici anche su

facebook         twitter

Contatti

Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/03