Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

 

 

 

Testata



Accedi  \/ 

Collegati al tuo Account

CAMPANIA. OLTRE ALLA MODIVA, CHIUDEREI ANCHE LE SCUOLE...

CAMPANIA. OLTRE ALLA MODIVA, CHIUDEREI ANCHE LE SCUOLE...

Oggi, in Campania, su oltre 9.000 tamponi, si sono registrati ben oltre 750 contagiati da Covid-19. Che, con la riapertura delle scuole, la movida sfrenata del periodo estivo ed i rientri...

"SCERIFFO", SI, MA CON TUTTI!

NAPOLI... Una “ideale, laica preghiera” al “Governatore” Vincenzo de Luca... Immagino che a breve ritornerà a fare “lo sceriffo”. Che lo faccia, ex se ovvero intimando la relativa azione a chi di...

ELEZIONI REGIONALI IN CAMPANIA: L'AUDACE PROPOSTA DELLA CARFAGNA...

ELEZIONI REGIONALI IN CAMPANIA: L'AUDACE PROPOSTA DELLA CARFAGNA...

Elezioni Regionali in Campania... Non sarà facile la prossima tornata elettorale... De Luca è un personaggio particolare che, al di là dei modi, ha dato - comunque - una buonissima prova di se,...

"MASSIMO, CARMINE, IN BOCCA AL LUPO!"

Elezioni Amministrative del 10 giugno 2018... In alcuni Comuni manca poco meno di una settimana al voto. In tale ottica, per quanto possa contare, faccio il mio personale “in bocca a lupo” a...

REGIONALI. SCHEDA NULLA!

The-Ruins-of-Pompeii-and-Mount-Vesuvius-WallpaperLa Campania. Terra di sole, di mare, di storia e di tradizioni. Pregna d'arte e di mestieri. Culla dell'antica civiltà, patrimonio dell'umanità. Terra di infinite ricchezze e possibilità, ma anche terra di sottosviluppo culturale, industriale e di povertà, da quella sostanziale a quella etico-morale: dai senza tetto a quelli che hanno fatto dell'arte dell'arrangiarsi la pietra miliare di una specifica incapacità di darsi una visione e di avere un fine “superiore”. Terra “fiera” ma anche di facile conquista con lo “straniero sempre pronto a passare”, affarismo politico-malavitoso e Camorra compresi... “Donna” calda, affascinante e bellissima, in buona parte confusa, però. La politica l'ha continuamente vessata ed essa, inerme, arrendevole, solo in rari casi ha avuto slancio sincero e fierezza di contegno. Corsi e ricorsi storici. Solite storie. Solita vita...

Qualche giorno fa, Renzi e Berlusconi sono venuti proprio in Campania per sostenere i rispettivi candidati a Governatore della Regione. "Solo per un attimo" fingiamo che, nelle rispettive colazioni, gli "impresentabili" non "esistano".

Berlusconi, tra le altre cose, ha rimarcato che Caldoro – ed è dato innegabile! – dopo anni di governo locale, ha "realizzato" l'implementazione e la posa in opera della banda larga più diffusa di tutti i tempi e l'eliminazione del dissesto finanziario, passando dall'allora “meno 500 milioni” all'odierno “più 241 milioni” di attivo.

Renzi, invece, ha tra l'altro sostenuto che la lotta alla Camorra sarebbe nel dna del PD. Sarà... Fa "solo specie" che quella dichiarazione di "guerra" sia stata resa dal Segretario di un partito che ha consumato la più grande depenalizzazione degli ultimi 10 anni - ivi compreso il "fu" reato di stalking - aumentando invece le sanzioni in tema di "illeciti finanziari" (della serie, «basta che sei un contribuente "virtuoso”, poi delinqui pure come vuoi...»).

Al di là delle altre assurdità che pure hanno profferito i relativi leader, i due schieramenti, quello di centro-destra e di centro-sinistra, sono totalmente imbarazzanti.

Sono garantista e sono anche consapevole dell'uso strumentale che può farsi della giustizia ma, almeno alle campagne elettorali, i candidati dovrebbero essere al di sopra di ogni sospetto. Non si possono accettare candidature in odor di “illiceità” da fatto penalmente, fiscalmente o civilmente rilevante.

Non si possono accettare i rischi di compromessi con la camorra o col sistema affaristico malavitoso proprio di certe realtà.

Non si può far finta che il problema non esista assumendo che, "almeno nella propria lista", non ci sarebbero impresentabili perché poi, una volta vinto, con gli stessi - e coi relativi "centri di interesse" - bisognerà pur governare insieme.

Davvero, la peggiore campagna elettorale "di tutti i tempi". Se si vuole aiutare questa terra bisognerà puntare dritto su Roma, diventare parlamentari e sostenere Governi e votare Leggi capaci di rivoltare l'intero sistema. Fare "politica sotto casa", circondati da consistenti gruppi di "confusi", sbandati e venduti, è il peggiore degli impegni possibili.

Comunque sia, pochi giorni ancora e l'indegno spettacolo sarà finito. Resteranno tutti gli altri problemi però, Camorra compresa.

In ogni caso, non so voi, ma io, domenica prossima, annullerò la scheda e continuerò a guardare avanti perché quello che davvero serve a questo Paese, non è un "Fonzie de noi altri", un "nuovo Monarca calato dall'alto" o la reiterazione dei soliti "cerchi magici". A questo Paese serve un progetto serio e appassionante. Un "antisistema di destra" che metta al centro della propria azione una sincera battaglia per la legalità (per riconquistare il territorio sottraendolo alla malavita e al persistente sistema affaristico) e per l'uomo, coi suoi sogni, le sue aspirazioni ed il suo bisogno di libertà. Il resto sono soltanto chiacchiere...

LogoV

Il "laboratorio" politico e sociale per una nuova stagione di idee...

Seguici anche su

facebook         twitter

Contatti

Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/03