Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 

 

 

 

Testata



Accedi  \/ 

Collegati al tuo Account

CAMPANIA. OLTRE ALLA MODIVA, CHIUDEREI ANCHE LE SCUOLE...

CAMPANIA. OLTRE ALLA MODIVA, CHIUDEREI ANCHE LE SCUOLE...

Oggi, in Campania, su oltre 9.000 tamponi, si sono registrati ben oltre 750 contagiati da Covid-19. Che, con la riapertura delle scuole, la movida sfrenata del periodo estivo ed i rientri...

"SCERIFFO", SI, MA CON TUTTI!

NAPOLI... Una “ideale, laica preghiera” al “Governatore” Vincenzo de Luca... Immagino che a breve ritornerà a fare “lo sceriffo”. Che lo faccia, ex se ovvero intimando la relativa azione a chi di...

ELEZIONI REGIONALI IN CAMPANIA: L'AUDACE PROPOSTA DELLA CARFAGNA...

ELEZIONI REGIONALI IN CAMPANIA: L'AUDACE PROPOSTA DELLA CARFAGNA...

Elezioni Regionali in Campania... Non sarà facile la prossima tornata elettorale... De Luca è un personaggio particolare che, al di là dei modi, ha dato - comunque - una buonissima prova di se,...

"MASSIMO, CARMINE, IN BOCCA AL LUPO!"

Elezioni Amministrative del 10 giugno 2018... In alcuni Comuni manca poco meno di una settimana al voto. In tale ottica, per quanto possa contare, faccio il mio personale “in bocca a lupo” a...

QUEL PATTO DELLA DESTRA (S)VENDUTA...

alta velocit-de luca-renzi-2Erano mesi che se ne parlava. Sembrava essere l'ennesima barzelletta "di quartiere", e invece... Invece, che nel mondo del centro-destra Campano, sia di quello già al potere che di quello "apertamente sbavante", ci fossero manovre ampiamente concertate per sostenere il Sindaco PD di Salerno nella corsa a Governatore della Campania, è molto più di una mera diceria. Per la verità c'è proprio l'accordo ed é in essere da tempo.

Un “Patto per la Campania”: così si chiama “l'accordo” in questione e c'è da giurarci che non tutti i firmatari ufficiali ed ufficiosi siano palesemente dichiarati. Già, perché in certi casi, si è vili addirittura due volte: la prima, quando si decide di sostenere un candidato di avverso schieramento pur di conservarsi o di acquisirsi un po di potere. La seconda, quando non si ha nemmeno il coraggio di metterci la faccia, preferendo restare nell'ombra. De resto, si sa: non tutti ambiscono ad un "posto al sole". Ci sono quelli che si accontentano anche solo di un sostanzioso "stipendiuccio" passatogli per ragioni di segretariato politico-funzionale.

Ciò non di meno, ed anche al netto di questi tristi figuri, ancora più viscidi di quanto sia dato ipotizzare, il "Patto" c'è ed è stato stipulato da specifiche “personalità” di centrodestra per ostacolare la corsa di Stefano Caldoro, quale Governatore della Campania, anche per il prossimo mandato. Tra i "firmatari" ci sono, tra l'altro, esponenti di centro-destra come Vincenzo D'Anna, senatore di Gal, eletto in Forza Italia, vicinissimo a Nicola Cosentino. La “ricostruttrice” fittiana, Eva Longo, e “un ex-uomo” di Francesco Storace, Carlo Aveta, già censurato dal segretario di partito ed espulso.

Forza Italia non l'ho mai votata: non è mai stato il mio punto di riferimento, nemmeno da semplice e appassionato cittadino. Ciò non di meno, non può farsi a meno di restare perplessi nel leggere che anche i “ricostruttori Fittiani” – che, peraltro, sabato 9 marzo si incontreranno in quel di Napoli, alla Mostra d'Oltremare, per una convention – si siano impegnati a fare la “stampella” di De Luca. Anzi, a stò punto, il quesito diventa ancora più pregnante: questi “giovanottoni” desiderosi di “rottamazione”, agiscono per un bene davvero superiore, agiscono davvero per il desiderio di ridare vitalità al Partito Azzurro, o si stanno più semplicemente "prestando" alla logica del potere fine a sé stesso?

E le cose, purtroppo, non vanno meglio nemmeno nel mondo ex-AN ed ex-FLI, anzi, e le "manovre" sono in corsa da mesi, anche se "sotto mutate spoglie". Proprio per questo motivo, lo scorso dicembre decisi di non partecipare più ad un'ipotesi di lavoro sul territorio - peraltro di "portata più generale" non essendo limitato al solo ambito regionale - e di continuare, almeno per ora, a coltivare soltanto la passione di concetto perché la politica, almeno per me, pur non avendola mai fatta in modo diretto, sarà sempre una cosa seria. Le idee sono tutto quel che siamo: tradirle è molto più di un mero gesto di viltà!

Sinceramente, come si possa “correre” per De Luca, “remando” contro Caldoro, resterà sempre un abominevole punto di domanda. Proprio come quello più generalmente dato, perché la destra politica è finita proprio a causa di comportamenti indegni e scelleratamente ripetuti nel tempo e non di certo per il solo tradimento di un leader.

LogoV

Il "laboratorio" politico e sociale per una nuova stagione di idee...

Seguici anche su

facebook         twitter

Contatti

Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/03